San Foca

Pochi km. a nord di Torre dell’Orso troviamo San Foca; altra bellissima marina del Comune di Melendugno molto importante per la presenza del porto turistico.

San Foca si sviluppa in gran parte seguendo la costa e, raggiungendola da Torre dell’Orso quindi procedendo verso nord, poco dopo Roca troviamo la spiaggia denominata “Li Marangi” dove è presente uno stabilimento balneare.
E’ una bellissima spiaggia che in base alle condizioni climatiche è ideale per rilassarsi tra mare e sole nelle giornate calme e per surfare le onde in giornate ventose (o nelle scadute) poichè, data l’attuale conformazione della costa e delle onde che vi si formano, è divenuta uno degli spot preferiti dai surfisti locali.

Appena superata la spiaggia si entra a San Foca e subito si avverte il profumo di mare nell’aria; sulla destra una piccola insegna a bandiera poco visibile comunica la presenza del Ristorante Villa Marina da Sanna, probabilmente il miglior ristorante di pesce non solo a San Foca ma in tutte le marine di Melendugno; provare (magari l’aragosta alla catalana) per credere.

Poco dopo siamo nei pressi del cuore di San Foca; cosa ci si può aspettare?

La zona del mercato dove acquistare prodotti ortofrutticoli locali, Capitan Morgan e Sfizi di mare dove degustare in ambienti spartani ma scoperti e con il mare sullo sfondo, il meglio tra ricci e frutti di mare del Salento.
Siamo giunti all’inizio del lungomare di San Foca; da qui si può procedere verso l’antica torre che oggi ospita la Guardia costiera ed il porto turistico.

San Foca

Porto turistico San Foca

Lasciando il mare alle spalle vediamo la chiesetta di San foca dalla quale si raggiunge la zona pedonale (di sera) dove troviamo tutti i principali servizi, le pescherie, altri ristorantini, rosticcerie, bar ed alcuni negozi.

Dalla Torre di San Foca tuttavia si può proseguire ancora verso sud poichè il grande lungomare della località che negli ultimi anni è stato ampliato e valorizzato, ci lascia tranquillamente passeggiare fino a giungere e costeggiare tutta la spiaggia di San Foca.

E’ una zona che guarda verso nord e quindi verso il maestrale e la tramontana che, sopratutto d’estate, fanno si che la temperatura sia accettabile sia di giorno che la sera; se invece dovessero soffiare i venti da sud la spiaggia di giorno non ha nulla da invidiare alle più belle cartoline dei paesi caraibici poichè si trova di fronte ad un mare immobile con colori cangianti e bellissimi.

Rispetto a quella di Torre dell’Orso la spiaggia di San Foca è più piccola ed ha meno spazi di spiaggia libera pertanto è consigliabile cercare posto in uno degli stabilimenti balneari per goderne appieno la bellezza.

Chi è disposto a camminare ancora un po’ sul lungomare oppure affitta una casa vacanze nella zona a nord di San Foca non può non provare la tranquillità e bellezza di spiagge libere e stabilimenti balneari sorti lungo la strada litoranea che da San Foca conduce verso Torre Specchia, confine nord delle Marine di Melendugno.

Questa zona gode particolarmente delle modifiche apportate dall’uomo negli ultimi anni con l’ampliamento del porto turistico di San Foca; le correnti hanno infatti contribuito ad ampliare la sabbia sulle spiagge, in controtendenza rispetto a ciò che è avvenuto in quasi tutto il Salento e qui, sempre nelle giornate in cui soffia il caldo scirocco, il panorama proposto dai piccoli scogli affioranti in mezzo al mare, le cosiddette “isole asce”, insieme alla tranquillità di spiagge di sabbia fine, divengono il simbolo di una perfetta vacanza sul mare del Salento a San Foca.

Mappa San Foca

Nella mappa in basso possiamo notare il bianco delle spiagge di San Foca e la caratteristica forma del porto di San Foca e quindi comprendere anche perchè le piccole spiagge in alto abbiano beneficiato di questa opera e siano particolarmente protette dai venti da sud.
Segnaliamo che il residence Punta Cassano ha (ad oggi) una localizzazione sbagliata su questa mappa poichè il residence è più a nord nella zona di Torre Specchia.

La mia posizione
Ottieni i Percorsi

    Torna su